3 Buoni Motivi Per Usare Il Set Da Ferrata

23/12/17

Postato da Cristiano Gregnanin

Le ferrate attirano numerosi appassionati in tutte le stagioni, non solo gli escursionisti ma anche gli alpinisti spesso le percorrono nel loro andar per monti. Sappiamo, dal precedente articolo, che in alpinismo il massimo fattore di caduta che si può ottenere è pari a due.

Questo purtroppo non è vero in ferrata, dove il fattore di caduta può essere molto superiore a due. Chiariamo con un esempio le forze in gioco in caso di volo in ferrata.

Immaginiamo un alpinista che utilizzi un cordino di kevlar o nylon lungo un metro per assicurarsi al cavo d’acciaio attraverso un moschettone. Ipotizziamo anche che fra un ancoraggio e l’altro vi siano circa quattro metri e che la parete sia verticale.

Se l’alpinista cade dopo aver percorso tre metri verticali il fattore di caduta sarà ben al di sopra di due. Infatti:

F = 4/1 = 4

Un volo di quattro metri (tre metri di cavo più uno di cordino) su un cordino di materiale statico comporta quindi un fattore di caduta assai elevato.

3 buoni motivi per usare il set da ferrata In questo esempio un volo di 4 metri arrestato da un cordino di 1 metro comporta una fattore di caduta pari a 4.

Questo risultato porta a delle evidenti considerazioni:

  1. il corpo umano sottoposto ad un fattore di caduta così alto potrebbe danneggiarsi irrimediabilmente.
  2. il moschettone che collega il cordino al cavo d'acciaio potrebbe rompersi poiché sollecitato in torsione e non in trazione. Si ricorda infatti che i moschettoni per l'alpinismo sono omologati lungo l'asse minore, maggiore e a leva aperta, di certo non in torsione.
  3. anche utilizzando uno spezzone di corda dinamica piuttosto che un cordino di nylon o kevlar il fattore di caduta rimarrebbe invariato e l'energia cinetica non sarebbe correttamente dissipata.

Per evitare queste gravissime conseguenze occorre assolutamente andare in ferrata con la giusta dotazione, ovvero: imbrago, set da ferrata, casco.

Purtroppo ancora oggi si vedono appassionati utilizzare set da ferrata autocostruiti oppure, ancora peggio, assicurazioni con cordini di kevlar o nylon, ignari del fatto che una caduta potrebbe avere conseguenze tragiche.

In passato vi erano in commercio dei dissipatori metallici che potevano essere utilizzati per l’autocostruzione di set da ferrata, questa pratica è fortemente sconsigliata poichè un minimo errore in fase di costruzione comprometterebbe la dissipazione.

Ormai quasi tutte le ditte propongono set da ferrata che includono un sistema di dissipazione dell’energia cinetica che rende l’arresto meno brusco evitando pericolose sollecitazioni al corpo.

In caso di caduta il sistema di dissipazione entrerà in funzione, e in seguito il set da ferrata dovrà essere dismesso.

La cosa migliore da fare quando si acquista un set è sempre leggere attentamente il libretto di istruzioni facendosi consigliare dal negoziante, non lesinando sul costo di uno strumento di così fondamentale importanza.


Se ti piace il mio modo di andare in montagna, vieni con me! #followtheguide

Pronto per l'avventura?

Compila il seguente form e ti contatterò il prima possibile per organizzare la nostra prossima uscita!